CLS FUSION

FUSION – è il termine inglese per fusione, per questo lo abbiamo trovato adatto per la nostra nuova generazione di dispositivi. Perché nei nostri nuovi sistemi FUSION abbiamo fuso/unito concetti e tecnologie innovativi in un’illuminazione d’emergenza intelligente. In tal modo, progettisti, installatori e gestori possono utilizzare più facilmente sistemi di illuminazione d'emergenza decentralizzati.

CLS FUSION - PIÙ DI UN SEMPLICE CONCETTO

Con CLS FUSION abbiamo sviluppato e ulteriormente ottimizzato in molti aspetti i nostri sistemi decentralizzati. Con la nostra nuova generazione di dispositivi, ridefiniamo non solo gli standard di funzionalità, ma anche di comfort, sicurezza e connettività.

Funzionalità

I circuiti elettrici intelligenti ampliano il funzionamento misto con ulteriori possibilità all’interno dello stesso circuito elettrico.  Con fino a 8 circuiti elettrici in un CLS FUSION si possono collegare più lampade ottimizzate. I componenti BUS esterni ampliano notevolmente le funzionalità di CLS FUSION. 

Il vostro JOKER per il futuro

Nel 1998, INOTEC Sicherheitstechnik GmbH fu la prima a introdurre il funzionamento misto di luce permanente e luce non permanente in un circuito elettrico per sistemi di illuminazione d'emergenza. Il sistema prese il nome di «Joker». 

Dal lancio sul mercato nel 2006, i sistemi INOTEC CLS supportano il funzionamento JOKER di lampade di sicurezza e di segnalazione vie di fuga in un circuito elettrico. Allora il sistema JOKER poteva essere ampliato con la possibilità di accendere singole lampade all’interno di un circuito elettrico tramite un comando d’accensione. 

Con CLS FUSION è ora possibile collegare al circuito elettrico lampade di segnalazione vie di fuga dinamiche. Per il controllo non sono necessari ulteriori linee BUS sulla linea di alimentazione disponibile. Oltre alla più semplice progettazione e installazione della segnaletica delle vie di fuga, si riducono i costi di installazione. 

In caso di successivo cambiamento della progettazione o dell’utilizzo, le lampade di segnalazione statiche possono essere facilmente sostituite con lampade dinamiche. E senza ulteriori cablaggi! 

Con CLS FUSION avete a disposizione 5 tipi di comando per lampade di sicurezza e di segnalazione vie di fuga nello stesso circuito elettrico senza ulteriori linee dati.

Segnaletica dinamica delle vie di fuga per maggiore sicurezza

La classica illuminazione d'emergenza e di sicurezza è concepita per illuminare le vie di fuga e segnalarle tramite lampade di segnalazione e indicazioni di direzione in caso di interruzioni di corrente. In caso di incendio, tuttavia, le vie di fuga possono essere bloccate da fumo o fuoco.

Un’illuminazione d'emergenza statica le continua a indicare come vie di fuga.  I sistemi dinamici tengono conto di queste situazioni, bloccano visivamente le vie di fuga inutilizzabili e mostrano alternative sicure. Aiutano le persone a mettersi in salvo contribuendo così all’evacuazione sicura degli edifici. 

Con CLS FUSION anche le lampade di segnalazione vie di fuga dinamiche vengono azionate senza ulteriori linee BUS nello stesso circuito elettrico dell'illuminazione d'emergenza e di sicurezza. 

Flessibilità negli innesti dei circuiti elettrici

CLS FUSION supporta fino a 8 circuiti elettrici per dispositivo, arricchendo il sistema per l’illuminazione d’emergenza di nuove funzioni. Le schede plug-in con 2 circuiti ciascuna possono essere installate in loco da personale qualificato. Ogni circuito elettrico gestisce un massimo di 20 indirizzi di lampade con una tensione massima di 3A. 

Ogni lampada è indirizzabile, programmabile e regolabile con la nuova unità di comando touch. L’impostazione della funzione del componente di illuminazione non è necessaria nel nostro sistema CLS FUSION.

Collegamento di componenti esterni

Collegando componenti BUS esterni quali moduli di accensione settoriale o controlli trifase è potete le vostre possibilità con il nuovo CLS FUSION. Proprio il controllo trifase BUS consente una precisa rilevazione dei sottodistributori difettosi dell’unità di comando CLS FUSION con inoltro a un monitoraggio collegato.

In tal modo, in caso di mancanza di fase è possibile accendere selettivamente singole lampade o controllare scenari di vie di fuga dinamici. 

Sicurezza

Il nuovo monitoraggio singolo a LED aumenta la sicurezza dell’illuminazione d'emergenza e di sicurezza con tecnologia LED rispetto ai sistemi comuni. Con il Battery Control System integrato sono già soddisfatti i requisiti di attuali disegni di legge.

Monitoraggio singoli dei LED

Il nuovo monitoraggio singolo dei LED nei nostri sistemi FUSION identifica non solo i guasti ad alta impedenza (interruzioni), ma anche il corto circuito dei singoli LED. La nostra lunga esperienza nell'ambito delle lampade LED di sicurezza e di segnalazione vie di fuga ci ha insegnato che un corto circuito ai LED è una frequente causa di guasto. Oltre il 90% dei LED difettosi hanno un corto circuito nel «LED-Chip». 

Di norma questi guasti non venivano rilevati dal monitoraggio delle lampade e le lampade difettose non venivano segnalate. La tecnologia CLS FUSION offre la possibilità di identificare e segnalare questi guasti. 

 

 

Battery Control System (BCS)

Un guasto alla fonte della corrente sostitutiva del sistema per l’illuminazione d’emergenza può avere conseguenze fatali, per questo la manutenzione e il monitoraggio della fonte della corrente sostitutiva hanno la massima priorità. La maggior parte dei sistemi per l’illuminazione d’emergenza monitorano sempre più blocchi batterie e non rilevano i guasti in un singolo blocco.

Per una maggiore sicurezza c’è il Battery Control System integrato di CLS FUSION. Registra la tensione delle batterie di ogni singolo blocco e la temperatura delle stesse. Ciò consente un’individuazione tempestiva di eventuali guasti di ciascun blocco. Nel peggiore dei casi, un singolo blocco difettoso può distruggere gli altri blocchi del set di batterie.

Comfort

Una moderna superficie grafica touch agevola l’utilizzo di CLS FUSION. Interfacce standard come l’USB consentono la lettura delle informazioni e la programmazione del dispositivo.  

Utilizzo intuitivo tramite comando TFT

La moderna superficie utente grafica del display touch TFT del nostro sistema decentralizzato CLS FUSION consente un utilizzo molto confortevole e intuitivo. 

Le abitudini degli utenti sono molto cambiate con gli smartphone e i tablet. INOTEC tiene il passo di questi cambiamenti e facilita l’utilizzo dei suoi sistemi di illuminazione d’emergenza. 

Sul display touch TFT da 3,5“ di CLS FUSION sono rappresentate tutte le informazioni di stato, compreso il livello lampade.

La rappresentazione grafica è stata ottimizzata per l’utilizzo con le dita. Grazie alla chiara interfaccia dei nostri sistemi di illuminazione d’emergenza centralizzati e decentralizzati, l’utente non deve più abituarsi a un nuovo dispositivo. 

Configuratore e INOConfig

L’installazione e la messa in funzione di tutti i sistemi FUSION avviene tramite il software di configurazione Windows. Il collaudato sistema dell’indirizzo individuale del dispositivo dei sistemi decentralizzati CLS viene applicato anche ai nuovi sistemi FUSION.

Non serve l’interruttore d’indirizzamento e della modalità di funzionamento, modificabile con l’unità di comando 

Con la nuova app per iOS e Android è possibile rilevare direttamente sul luogo di installazione tramite codice a barre l'assegnazione e la localizzazione delle lampade e inserirle nella configurazione del dispositivo. Infine, i tipi di commutatore delle lampade vengono parametrati nel software di configurazione e poi trasferiti al sistema via rete o USB.

Diverse interfacce

Grazie alle numerose interfacce dell’unità di comando di CLS FUSION, questo sistema offre svariate possibilità per il monitoraggio e la programmazione.

Con l’interfaccia USB standard è possibile salvare le informazioni su una chiave USB o aggiornare la configurazione del sistema. Sempre tramite USB è possibile eseguire senza problemi un aggiornamento del software di comando.

L’interfaccia di rete integrata consente la trasmissione di informazioni ai sistemi di monitoraggio. È possibile richiamare le informazioni con un browser web da PC o dispositivo mobile tramite INOWeb. Vengono visualizzate tutte le informazioni di stato, comprese i singoli guasti alle lampade.

Naturalmente i sistemi FUSION sono monitorabili con il software INOView. Lo stato di lampade, BCS e componenti collegati viene rappresentato in modo chiaro in INOView con indicazione della località designata. Gli eventi vengono registrati in modo centralizzato nel registro dei controlli tutti gli impianti monitorati. Per una localizzazione più rapida delle lampade guaste, è possibile visualizzarle in piantina con lo stato aggiornato.

Le notifiche di stato a un software di gestione dell'edificio possono essere richiamate tramite ModBUS/TCP. In tal modo le informazioni, compreso il livello lampade, sono rappresentabili nel sistemi di controllo dell'edificio. Sono compatibili con FUSION anche altri protocolli standard dei sistemi di controllo di edifici quali OPC o BACnet. 

INOWeb

Unità di comando touch TFT con funzione INOWEB integrata per il monitoraggio centralizzato del dispositivo di illuminazione d’emergenza tramite intranet/internet. Collegamento a una rete già disponibile.

Monitoraggio degli apparecchi per illuminazione d'emergenza tramite l'accesso con web browser alla funzionalità INOWEB dell'unità di comando. Mediante il sito web a volte protetto da password è possibile controllare ogni stato dell'impianto, del circuito elettrico e della lampada. 

Se è presente una connessione internet, il monitoraggio si può effettuare anche tramite PC con accesso a internet. Per dimostrazioni rivolgetevi al vostro personale tecnico di vendita regionale. 

Funzioni:

  • Avvio di test di funzionamento/funzionamento continuo
  • Blocco/sblocco
  • Stampa dei guastiLink a file / siti
  • web per circuito elettrico

INOView

INOView è la soluzione di monitoraggio centralizzato per tutti i sistemi di illuminazione d'emergenza INOTEC. Questo software viene impiegato ovunque sia necessaria un’applicazione flessibile calibrata in base al progetto. I dispositivi possono essere monitorati tramite bus RTG a tre conduttori e/o collegamento in rete.

Sicurezza delle persone negli edifici: tutto sotto controllo 

Nell'ambito dello sviluppo del software di visualizzazione INOView, tutto ruotava intorno all'utilizzatore. Aspetti importanti sono la gestione utente facile e intuitiva e la trasparenza grazie a immagini dell'impianto dalla struttura ben chiara e testi chiari. Con un solo sguardo, l'utente può così riconoscere lo stato generale del sistema di illuminazione d'emergenza e può, all'occorrenza, attuare rapide misure volte a garantire la sicurezza delle persone nell'edificio. Il software INOView garantisce trasparenza e offre all'utente informazioni complete e dettagliate sul funzionamento dell'impianto. 

Architettura client/server modernaUn'architettura moderna del client/server crea sicurezza nel futuro e negli investimenti. Attraverso i client, più utenti possono accedere in rete simultaneamente alle informazioni del software INOView. Un'amministrazione utente integrata protegge il software dall'accesso non autorizzato. 

Potente e confortevole 

Con il software INOView avrete i vostri impianti di illuminazione d'emergenza chiaramente sotto controllo, in tutta sicurezza. Menu di comando intuitivi consentono un comando facile e confortevole. Visualizzazioni personalizzabili delle informazioni garantiscono trasparenza. Il software aumenta di pari passo con le dimensioni del progetto. Si tratti di una scuola o di un aeroporto, con gli standard moderni il software INOView si orienta sempre ai requisiti del cliente.